Dazi Usa, il Parlamento Ue chiede aiuti per gli agricoltori colpiti

Le tariffe decise da Trump dopo la sentenza dell'Omc sul caso Airbus sono scattate a ottobre. Tra i prodotti agroalimentari intaccati ci sono anche i formaggi italiani

Il Parlamento europeo si schiera dalla parte degli agricoltori che saranno colpiti dai dazi Usa voluti dal presidente Donald Trump e chiedono all'Ue di agire rapidamente con aiuti mirati ai settori interessati. La richiesta è arrivata nel corso della sessione plenaria di Strasburgo.

"I deputati hanno espresso profonda preoccupazione per il danno collaterale cui è esposto il settore agroalimentare dell'Ue per effetto della decisione degli Stati Uniti di imporre contromisure in seguito alla disputa relativa ad Airbus - si legge in una nota dell'Eurocamera - Ritenendo inaccettabile che un settore del tutto estraneo a quello della disputa giuridica debba farsi carico di gran parte dei costi, i deputati hanno criticato la decisione di imporre dazi su un gran numero di prodotti agricoli come i vini francesi, i formaggi italiani e l'olio d'oliva spagnolo".

Il caso riguarda la disputa tra Usa e Usa sulle sovvenzioni concesse da Bruxelles alla compagnia aereospaziale europea Airbus, diretta concorrente della statunitense Boeing nella produzione di aerei di linea e cargo. L'Organizzazione mondiale del commercio ha sancito l'irregolarità delle sovvenzioni a Airbus e questo ha dato agli Stati Uniti il diritto di imporre dazi doganali sulle esportazioni europee come ritorsione. Dal 18 ottobre, gli Usa hanno aumentato i dazi fino al 25% su un gran numero di prodotti agricoli. I principali Paesi colpiti dalla decisione degli Stati Uniti sono il Regno Unito, la Francia, la Spagna, l'Italia, la Germania e l'Irlanda.

I principali prodotti agricoli colpiti dalle sanzioni Usa sono prodotti emblematici dell'Ue, spesso tutelati da regimi di qualità (vini e alcolici come il whisky di malto singolo, olio di oliva e prodotti lattiero-caseari come burro e formaggio). Nel mirino vi sono anche altri prodotti agricoli, come olive, carne suina, caffè, biscotti, prodotti trasformati a base di frutta, agrumi, cozze, liquori e cashmere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli Stati Uniti sono la destinazione primaria delle esportazioni agricole dell'Ue. Nel 2018 hanno raggiunto un valore di 22,3 miliardi di euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Polvere di roccia sui campi agricoli per eliminare la CO2. L’idea degli scienziati per ripulire l’aria

  • Ricorso all'Ue contro la legge che vieta di chiamare 'burger' e 'salsicce' i prodotti vegan

  • Le Alpi si tingono di rosa, un'alga colora la neve ma la fa anche sciogliere prima

  • Focolai di Covid-19 negli allevamenti in Olanda: migliaia di visoni abbattuti

  • Anche in Austria i macelli diventano focolai di coronavirus

  • La Lega accusa il M5s: "Vuole una tassa Ue sulla 'nduja". La replica: "Tutto falso"

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento